Venezia (e tutto il Mondo della voga) in lutto: ci ha lasciati il grande Sergio Tagliapietra detto “Ciaci”

L’intero Mondo della voga veneziana è da ieri in lutto perché è venuto a mancare il “leggendario” Sergio Tagliapietra, meglio conosciuto come “Ciaci”, considerato da tutti il più forte atleta di voga veneta degli ultimi 2 secoli.

Nella sua carriera ha conquistato oltre 200 bandiere rosse (1° classificato) in varie regate di voga veneta, tra le quali si contano ben 14 vittorie in Regata Storica in “gondolino” (massima competizione remiera veneziana). Per 13 volte ha vinto anche il Palio delle Repubbliche Marinare nel galeone veneziano.

Dotato di notevoli doti fisiche, nel 1955, entrato tra le file della Marina Militare, si è avvicinato al canottaggio vestendo più volte la maglia azzurra e primeggiando in varie regate nazionali ed internazionali, portandolo alla sua prima partecipazione Olimpica a Melbourne 1956 (8° posto), bissata poi con la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo 1964 (6° classificato) sempre in “otto”.

Il Sindaco di Venezia Brugnaro ed il Presidente della Regione Veneto Zaia lo hanno voluto ricordare come un vero e proprio “monumento della storia veneziana” sottolineando come “la sua città piange la scomparsa di un grande uomo e un atleta che ha dedicato la sua vita alla voga e a Venezia. Un esempio per tante generazioni”.

I funerali saranno celebrati domenica 9 ottobre alle ore 10:30 nella Chiesa di Ognissanti di Pellestrina.

L’intero Comitato Regionale Veneto e tutti gli appassionati del remo si stringono attorno alla famiglia Tagliapietra per la dolorosa perdita di un vero e proprio “mito”.

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto - F.I.C.

Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *