I 5 alfieri del canottaggio Veneto di Tokyo2020NE

Siamo ormai giunti a pochissimi giorni dalla data di inizio dei Giochi della XXIIª Olimpiade di Tokyo2020NE.
Anche se la Cerimonia di Apertura è programmata per sabato 24 luglio, le prime competizioni inizieranno infatti già mercoledì 21 e venerdì 23 si disputeranno le prime batterie del canottaggio che
vedranno impegnati i nostri “splendidi alfieri” del movimento remiero veneto.
La “squadra veneta” nella nazionale olimpica di canottaggio vanta ben 5 presenze. 5 magnifici atleti che, oltre alla Maglia Azzurra ed al Tricolore, rappresenteranno anche tutto il movimento remiero del
Comitato Veneto.
Tutti già medagliati in passato a livello mondiale nelle varie categorie, tutti debuttanti ai Giochi Olimpici tranne
Alessandra Patelli (Canottieri Padova – doppio senior femminile) che sta vivendo la sua seconda esperienza olimpica dopo Rio2016 dove ha gareggiato in due senza senior, assieme a Sara Bertolasi. Oltre ad aver conquistato nella sua carriera un argento iridato (4xunder23 nel 2011), due argenti ed un bronzo continentale e due argenti ed un bronzo in Coppa del Mondo, bronzo conquistato proprio quest’anno a Sabaudia con lo stesso equipaggio che gareggerà a Tokyo (doppio senior femminile in coppia con Chiara Ondoli).
Alessandra è anche la “capitana” (assieme a Simone Venier) della Squadra di Canottaggio Olimpica a Tokyo.
Luca Chiumento (Fiamme Gialle/Canottieri Padova – riserva maschile) ha conquistato la convocazione definitiva nella Squadra Olimpica dopo aver provato a qualificare fino alla fine il doppio
senior (in coppia con Niccolò Carrucci). Specialità che l’aveva visto in passato conquistare per ben due volte in titolo di Campione del Mondo (under23 ed universitario). Ma a livello mondiale Luca vanta
anche due argenti (quattro di coppia under23 e quattro coastal) ed un bronzo (otto universitario), oltre ad un argento continentale in quattro di coppia assoluto nel 2020.
Clara Guerra (Fiamme Gialle – riserva femminile) prima di aver strappato il pass olimpico per il quattro di coppia femminile ai Mondiali 2019, è stata Campionessa del Mondo in singolo junior (2016) ed a livello mondiale, sempre in singolo, ha ottenuto anche due piazze d’onore nei pesi leggeri e due bronzi. Oltre ad aver conquistato anche due argenti e due bronzi continentali (di coppia e di punta) ed un bronzo in Coppa del Mondo.
Stefania Gobbi (Carabinieri/Canottieri Padova – quattro di coppia senior) dopo aver qualificato per i Giochi Olimpici il doppio senior ai Mondiali 2019 (assieme a Stefania Buttignon), è stata “promossa” a
capovoga del quattro di coppia. Specialità che l’ha vista laurearsi Campionessa del Mondo junior nel 2013. Anche Stefania vanta nel suo palmares due argenti mondiali (doppio under23 e quattro senza
Universitario) ed una piazza d’onore e tre bronzi continentali, oltre ad un argento ed un bronzo in Coppa del Mondo di quest’anno.
A Tokyo gareggerà assieme ad Alessandra Montesano, Valentina Iseppi e Veronica Lisi (Canottieri Padova – quattro di coppia senior)
. Quest’ultima, nel lontano 2003 (quando ancora era della categoria
“ragazze”), conquistò nel quattro di coppia junior la medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo per poi decidere di smettere di vogare. Dopo circa 15 anni di inattività agonistica (nel canottaggio), è tornata ad allenarsi e a mettersi in luce a livello nazionale ed a rivestire la Maglia Azzurra nel 2020.
Salita sul quattro di coppia quest’anno non è più scesa, conquistando un argento ed un bronzo in Coppa del Mondo ed un quinto posto Europeo. Proprio Veronica, contattata da noi telefonicamente, ci ha detto: “ Qui è tutto fantastico. L’ospitalità riservataci ci ha letteralmente riempito il cuore. La cultura giapponese è affascinante. Da quando siamo arrivati ci hanno riempiti di presenti portafortuna pieni di grande valore. E’ davvero spettacolare il modo che hanno di farci festa e salutarci quando ci vedono passare”.
Insomma, davvero 5 alfieri del canottaggio veneto che catalizzeranno letteralmente il tifo di tutti gli appassionati di canottaggio della nostra regione, tutti orgogliosi di essere rappresentati da questi 5 magnifici atleti.
Alberto Vianello
Comitato Regionale Veneto – F.I.C.
Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *