Un oro ed un argento per l’Italia (e per il Veneto) ai Campionati del Mondo di Coastal Rowing 2021

Un oro ed un argento hanno composto il medagliere azzurro definitivo dei Campionati del Mondo di Coastal Rowing 2021 ed entrambe le medaglie sono “targate” Veneto.

Sulle agitate acque oceaniche di Oeiras (Portogallo), la padovana Stefania Gobbi (G.S. Carabinieri – Canottieri Padova) ha letteralmente sbaragliato tutte le dirette avversarie, conquistando autorevolmente una splendida vittoria e laureandosi Campionessa del Mondo in singolo femminile Coastal Rowing 2021. Stefania ha relegato al secondo posto (con un distacco di otre 20”) una vera “specialista” del canottaggio costiero come l’ucraina Diana Dymchenko (vincitrice del titolo mondiale nei tre anni precedenti)!

Abbiamo raggiunto telefonicamente l’azzurra neo Campionessa del Mondo, già capovoga del quattro di coppia a Tokyo2020NE che ha conquistato uno storico 4° posto, che ci ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Sinceramente io ero qui per divertirmi. La partenza della finale dalla spiaggia non è andata benissimo, alla prima boa ero un po’ distante dalle battistrada ma poi ho fatto bene il secondo lato del percorso e ho virato già la seconda boa in prima posizione. Poi ho cercato di controllare e gestire la gara perché il terzo lato era davvero molto ventoso. E’ stata veramente una bellissima esperienza che mi ha permesso di divertirmi facendo canottaggio ed era quello che cercavo in questo periodo post-olimpico. Ringrazio tutti quelli che hanno tifato per me.

Oltre all’oro conquistato da Stefania Gobbi, per la compagine azzurra è arrivato anche un bellissimo argento dal doppio maschile composto da Simone Martini (Canottieri Padova) e Luca Chiumento (Fiamme Gialle – Canottieri Padova).

Per Luca (riserva alle Olimpiadi di Tokyo) si tratta del secondo argento mondiale nel Coastal Rowing (era giunto in seconda posizione anche nel quattro nel 2017), mentre per Simone è il sesto podio iridato nel canottaggio costiero, ma il primo in barca multipla (già oro nel 2017, argento nel 2013 e 2014, bronzo nel 2018 e 2019, sempre in singolo). Dobbiamo inoltre sottolineare che, dopo la prova in doppio, Simone ha disputato anche la finale nel doppio misto (assieme a Aisha Rocek – G.S. Carabinieri) tagliano il traguardo in 12ª posizione.

Siamo riusciti a contattare anche Simone Martini che ci ha così dichiarato: “Per il risultato del doppio maschile siamo contenti a metà perché secondo noi avevamo tutte le possibilità per vincere la medaglia d’oro ma forse le condizioni odierne non ci hanno permesso di esprimerci al massimo. Siamo comunque contenti di tornare a casa con una medaglia d’argento ma ci resta un po’ di amaro in bocca. Per quanto riguarda il doppio misto, la nostra gara è stata sfalsata da una penalità inflittaci per una presunta falsa partenza (a mio parere ingiusta) e siamo dovuti partire già con un distacco di 10” dai nostri avversari e dopo una gara sempre in rimonta, siamo riusciti a risalire dalla 20ª alla 12ª posizione. Mi spiace molto perché senza quella penalità avremmo potuto sicuramente fare molto meglio, ma ci riproveremo ancora in futuro.

Grande Italia anche nel Coastal Rowing, grandissimi i nostri atleti veneti!

Alberto Vianello

Comitato Regionale Veneto – F.I.C.

Ufficio Stampa